Perché ho scelto il Dio dell’amore.

Perché ho scelto il Dio dell’amore.

 

Salve a tutti sono Gianpiero, sposato con alessandra.

Vista l’occasione intrecciata con la Festività annuale dell’Amore, San Valentino, volevo raccontarvi perché e quando ho scelto il Dio dell’Amore.

La faccio breve, parlando solamente degli intrecci fra la mia vita e Dio.

Mia mamma mi ha battezzato subito dopo essere nato, fatto fare la comunione a 6 anni ed a 8 la cresima.

Mia Mamma ha una fede Tradizionale è non ha mai avuto la possibilità di approfondire la religione Cristiana, per motivi culturali e di vita.

Quando avevo circa 15 anni un mio amico ha subito un grave incidenti in moto, è stato in prognosi per circa 3 giorni, io ho urlato e contattato di persona il signore, per far si che il mio amico si salvasse.

NON SI E’ SALVATO

Sono tornato da mia madre accusandola e chiedendo giustificazione del perché mi avesse battezzato e cresimato, rispetto ad un Dio che non conoscevo, e che all’ora neanche accoglieva le mie richieste e suppliche.

A quel punto non ho creduto più nella presenza di qualcosa di superiore, visto che non c’era stato nel momento necessario. Come si dice, sono diventato ATEO.

Mi sono fatto la mia vita nel mondo, anche con buoni risultati (pensavo all’epoca)

Dopo 12 anni muore mio padre, io avevo 27 anni

Senza farmi prendere troppo dal panico o dall’ansia, sapendo di dover tirare avanti mamma e sorella, mi sono messo a lavorare in un turbine di vicende quotidiane solite a tutti:

problemi di lavoro           problemi di soldi               problemi di casa               problemi familiari

problemi con gli amici    problemi problemi problemi……..

STAVO TROPPO STRETTO IN QUEL MONDO FALSO…….

POLITICA TELEVISIONE AMICI GIORNALI LAVORO MAMMA SORELLA, tutti mi dicevano come fare dove andare come vestire, cosa dire, dove stare, cosa mangiare.

 

BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA. NON CE LA FACEVO PIU’

Per qualche motivo dentro di me sapevo che dovevo passare la mia vita con Alessandra e creare una mia Vita.

Sono partito con l’aereo per Londra e sono andato a prendere la mia bella, che viveva e lavorava la.

Io e Alessandra eravamo e lo siamo sempre stati, qualcosa che funziona; oltre le regole del mondo, che ci dice come si fà a vivere.

mi ricordo che un giorno io e Alessandra; già vivevamo da soli, ci siamo chiesti? certo però abbiamo pochi amici, quando diventeremo vecchi saremo soli.

Effettivamente tutto il mondo attorno era troppo conformato, a degli schemi di appariscenza e del mostrare che non erano nostri, e quindi ogni volta che ci provavamo a conformarci con il mondo, non ci piaceva, e vivevamo diciamo “felicemente isolati”.

“Amore mio mi vuoi sposare”, in ginocchio io davanti a lei mentre faceva le pulizie domestiche, mi rispose SI…….

Da casa di mia suocera cerco il numero della Chiesa di campo dell’ORO, chiamo chiedendo testualmente:

“Sono Gianpiero me devo sposa, cosa devo fà”, il prete “vieni mercoledi alle 9 in chiesa, ciao”

Richiamo  ”mi scusi di mattina ho di sera” il prete “alle 9 di sera”

Andammo, ci apri il prete “Don Pino” e ci disse di accomodarci in una stanza, dove già altre persone erano li.

Ho ancora i brividi, DIO mi aveva scelto fra gli eletti

Catechesi, parrocchia, Dio, Gesu, la Croce, altare, comandamenti…..

eravamo stati travolti, più sapevamo più volevamo conoscere questo Dio

Dopo 2 anni ci siano sposati, e siamo andati in luna di miele, il mondo e stupendo!!! In messico abbiamo avuto la reale sensazione, che si può vivere meglio, senza troppi schemi, pensieri, affanni, un mondo più facile da vivere.

Per un anno buono siamo stati sul punto di lasciare l’italia e emigrare in messico, per vivere meglio.

Certo avremmo dovuto lasciare gli affetti famigliari, gli amici, ma soprattutto la chiesa e la nostro comunità.

 

Mia moglie che non è una appassionata lettrice, non so ancora il perché, anni prima aveva deciso di comprare dal giornalaio , i classici greci e latini circa 80 volumi uno a settimana.

Per caso una sera ne prendo uno lo scarto dalla plastica… e inizio a leggere

Era il IL SIMPOSIO DI PLATONE.

Mi fece da subito pensare all’amore di Dio, e queste grandi figure filosofiche che tentavano di elogiarlo.

“l’amore è il Dio più forte di tutti, perché ti dà la forza di morire per un altro senza avere nessuna cosa in cambio”

Vi mando il link per chi volesse leggerlo.

Non avevo più dubbi: avevo scelto il DIO più forte di tutti, e se ce un Dio è sicuramente il più Forte.

Mi chiedevo come faccio però a sapere che esiste un DIO. Visto che per circa 40 anni non si è manifestato?

Ho solo dovuto aprire il cuore gli occhi e per quanto mi è dato la mente: una casa, un lavoro, una comunità di fede, amici, ed una moglie stupenda, e la forza di poter far tutto.

 

Auguri Amore mio Buon San valentino, a te che sei per me la luce del Dio dell’amore

 

De Colores Gianpiero

Annunci

talento vs genio

Il talento colpisce un bersaglio che nessun altro può colpire; il genio colpisce un bersaglio che nessun altro può vedere.

ARTHUR SCHOPENHAUER

La strada per i vostri sogni

La strada per i vostri sogni, è fatta della più ardua sfida che potete immaginare.

Dal Foglio al File

La scorsa settimana mi sono recato all’evento Xerox 2017 “The Future of Work”, tanta bella gente, la location  “Spazio davide Campari” brochure-spazio-davide-campari.

Oltre alle tantissime novità, modelli, performance, software soluzione etc…., la Xerox a commissionato e prodotto un super Manuale, su cosa?

Dal foglio al File  per me, per la xerox “Manuale pratico per la trasformazione dal cartaceo al digitale” leggilo paper-to-digital-transformation_it.

In sintesi:

Perché il foglio di carta? Per annotare, Per leggere, Per salvare, Per condividere

Perché passare al digitale? Velocità, accuratezza, Volume dei dati, Efficienza, Risparmio, Sicurezza, Normative, Sostenibilità, etc..

Le fasi della trasformazione? Comprendere, Educare, Eseguire, Migliorare.

Da dove iniziare? dalla foglio di carta, in essi trovate la linfa vitale della vostra Azienda.

Come proseguire? Quando stampare, Come stampare, Dove stampare, Come archiviare, Dove archiviare, Riciclare, etc…

 

Ricordiamoci che le persone apprezzano:

  • tutto ciò che funziona meglio,
  • tutto ciò che aiuta
  • fare come e cosa si vuol fare

E cosa ci guadagno?

  • velocità
  • meno cose da ricordare
  • meno errori
  • facilità
  • mobilità

 

 

 

Venti Motivi per passare al VoIP

Prese dal mio Amico Simone Terreni di VoipVoice

  1. RISPARMIO: Il VoIP permette di risparmiare sulle tariffe telefoniche specialmente verso l’estero.
  2. RIDUZIONE COSTI: Il VoIP permette di ridurre i costi dei canoni telefonici. Un numero VoIP costa molto meno di una linea tradizionale analogica o ISDN.
  3. INVESTIMENTO: Il VoIP permette di riprendere dopo pochi mesi i soldi spesi per acquistare un’infrastruttura che possa permettere di fare chiamate in digitale.
  4. FLESSIBILITÀ: Il materiale Hardware standard SIP come server, gateway, telefoni possono essere riutilizzati anche successivamente.
  5. AFFIDABILITÀ: Col servizio di Backup (quando va giù l’ADSL e il numero non è registrato) le chiamate possono essere deviate su qualsiasi altro numero cellulare o fisso che sia, senza perdere nessuna chiamata.
  6. NON CAMBIA NULLA: Col VoIP possono essere mantenuti tutti i numeri della telefonia tradizionale (Portability) e tutti i servizi quali la Selezione Passante o il GNR (il Gruppo Numerazione Ridotta).
  7. SENZA PENSIERI: Con le offerte flat, che riguardano sia i canoni, sia il traffico, sia eventuali apparati, il cliente sa esattamente cosa spende ogni mese senza brutte sorprese.
  8. DAL PICCOLO AL GRANDE E VICEVERSA: Il numero di canali di un numero VoIP può variare senza cambiare il costo e senza fare nuove installazioni. Se l’azienda è piccola e cresce o se è grande e deve ottimizzare non ci sono né oneri né modifiche.
  9. MOBILITÀ: Un numero VoIP lo porti ovunque, su dispositivi mobili come tablet e smartphone, sul treno, in hotel, all’estero. Il VoIP è la soluzione perfetta per lo Smart Worker.
  10. INTEGRAZIONE: Il VoIP si integra perfettamente, tramite degli apparati come i Gateway, a qualsiasi situazione analogica di un’azienda.
  11. SUPER PARTES: Il VoIP va bene con qualsiasi tipo di Connettività, non importa sostituire tutta l’infrastruttura del cliente se i collegamenti sono adeguati.
  12. NUOVI IMPIANTI: Il VoIP è perfetto per chi cambia sede o crea un nuovo ufficio dal nulla. I Centralini IP costano meno di quelli tradizionali e danno molti più servizi.
  13. MULTISEDE: Il VoIP è perfetto per i clienti che hanno più sedi. Con il VoIP si telefona Gratis per sempre tra le sedi.
  14. INNOVAZIONE: Chi installa il VoIP innova non solo la propria azienda ma decide di passare dall’analogico al digitale innovando tutto il paese.
  15. CONVERGENZA: Il VoIP permette di avere un unico referente per i dati e la fonia.
  16. VERSATILITÀ: Con il VoIP è possibile cambiare impostazioni o da remoto o con dei semplici pannelli, adattando le esigenze molte velocemente senza la necessità di un tecnico.
  17. PRIVACY: Le telefonate VoIP sono sicure e possono essere criptate senza avere il timore di intercettazioni.
  18. FUTURO: Il VoIP è il futuro delle TLC, non solo per i servizi ma per un obbligo di legge che costringe tutti gli operatori a fare l’interconnessione alla rete IP. La rete Telefonica Italiana è già tutta in VoIP.
  19. UNIFIED COMMUNICATION: Tutta la comunicazione di un’Azienda (Comunicazione Unificata) grazie al VoIP può passare da un’unica piattaforma integrata: chiamate, chat, video chiamate, fax, mail, social, sms, etc.
  20. PRODUTTIVITÀ: Grazie ai nuovi servizi, grazie al VoIP tutto diventa più semplice, più efficace, si può monitorare tutto, si può essere più produttivi permettendo alle aziende di rimanere al passo con i tempi e rimanere competivi sul mercato.

Figure aperte

Ricerchiamo per nostri Partner figure professionali per segreteria ufficio

si richiede:

Serietà, impegno, uso del pc

inviare il curriculum a Curriculum@ghingo.it

Scatti di tramontana

Vivo in un posto meraviglioso